News

Quali sono gli incentivi a favore delle imprese che adottano misure per evitare il rischio di contagio ?

Il decreto “Cura Italia” (D.L. n. 18/2020, in vigore dal 17 marzo 2020) prevede incentivi a favore delle imprese e dei professionisti che adottano misure per evitare il rischio di contagio e assicurare a tutti i lavoratori adeguati livelli di protezione, così come prescritto dall’accordo tra Governo e parti sociali il 14 marzo 2020.

Quali sono questi incentivi?

  1. Un contributo a favore delle imprese per l’acquisto di dispositivi ed altri strumenti di protezione individuale.
  2. Un credito d’imposta, riconosciuto per il periodo d’imposta 2020, per le spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro.

I contributi per l’acquisto di dispositivi sono erogati tramite Invitalia, e saranno messi a disposizione dall’Inail; è previsto uno stanziamento di 50 milioni di euro.

Le modalità di accesso al contributo dovranno essere definite con apposito provvedimento.

Il bonus è rivolto ai “soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione” ed è concesso nella misura del 50% dell’importo delle spese, con un tetto di 20.000 euro.

Le disposizioni applicative saranno definite con apposito decreto del Ministro dello Sviluppo economico, che dovrà essere varato entro il 16 aprile 2020.

Le disposizioni attuative dovranno chiarire se il credito di imposta sarà fruibile automaticamente o previa domanda.

Ricordiamo che il protocollo prevede la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica dei locali, degli ambienti, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni e di svago e in caso di presenza di una persona positiva al Coronavirus nei locali aziendali, è necessario procedere alla pulizia e sanificazione e alla ventilazione degli ambienti (circolare n. 5443 del 22 febbraio 2020 del Ministero della Salute).

CHIARIMENTI DEL MINISTERO DELLA SALUTE

Consulenza, Affiancamento, Adempimenti fiscali e societari, Contrattualistica, Area Finanziaria

error: