News

La Cina ha già recuperato tutto…un’evidenza e una speranza

Alleghiamo  qui sotto un grafico con la performance del mercato cinese rapportato all’indice americano S&P.

È chiaro di quanto, essendo stati i primi ad essere “toccati dal COVID 19”, ora la performance sia evidentemente brillante (linea azzurra chiara).

  1. Le azioni del mercato cinese sono state senza dubbio le grandi star a livello mondiale sovraperformando l’indice globale azionario del 17% dal picco del mercato mondiale (19 febbraio).
  2. Le ragioni? Una flessibilità enorme sia dal punto di vista monetario che fiscale, sia la banca centrale cinese che lo stato hanno agito con estrema risolutezza.
  3. È altrettanto evidente che le vicissitudini e gli sviluppi COVID-19 rimangono la chiave di lettura più importante. In Cina oramai da giorni vediamo una remissione importante del virus mentre nel resto del mondo lo stesso sembra essere al picco o debba ancora arrivare con tutta la sua veemenza.

È plausibile che l’indeterminatezza della situazione e l’emozionalità in Europa e negli Stati Uniti,dove il virus almeno ufficialmente non si è ancora diffuso, abbia una valenza sulle scelte d’investimento.

È possibile prevedere mercati ancora volatili finché questa indeterminatezza non inizierà ad avere qualche elemento di remissione anche in questa parte del globo…Sarà chiaramente altrettanto importante capire quali saranno i meccanismi di aiuto perpetrati dai diversi paesi a supporto di questo momento di difficoltà dell’economia.

Consulenza, Affiancamento, Adempimenti fiscali e societari, Contrattualistica, Area Finanziaria

error: