News

Coronavirus, cambiano i compiti della Guardia di Finanza: stop a controlli fiscali

Anche la Guardia di Finanza è stata costretta a cambiare in corsa la sua azione: stop a ispezioni o controlli fiscali. Il momento, del resto, è tra i più delicati della storia dello Stivale chiamato a fronteggiare una doppia emergenza, sanitaria ed economica.

In particolare fino al termine del periodo di emergenza risultano:

  • Sospesi controlli fiscali in materia del lavoro “salvo i casi di indifferibilità e urgenza”.
  • Sospesi controlli strumentali
  • Posposte le attività ispettive anti riciclaggio.

Il personale della Guardia di Finanza in questo momento serve “prioritariamente al contrasto delle condotte illegali e fraudolente che abbiano correlazione con l’emergenza sanitaria”, come disciplina la circolare dell’11 marzo.

AGENZIA DELLE ENTRATE -Stop ad accertamenti fiscali e verifiche

Consulenza, Affiancamento, Adempimenti fiscali e societari, Contrattualistica, Area Finanziaria

error: