News

Cassa Integrazione

Sottoscritto l’accordo tra ABI e parti sociali, che prevede che la cassa integrazione venga anticipata da parte della banca del lavoratore, per un importo massimo pari a 1.400 euro per la CIG a zero ore per 9 settimane (o inferiore se si tratta di riduzione d’orario).

Per l’accesso, il lavoratore dovrà rivolgersi (telefonicamente) al proprio istituto di credito, il quale fornirà gli opportuni moduli per la richiesta.

Il meccanismo prevede che la banca anticipi l’importo e che una volta che l’INPS accrediterà effettivamente l’importo di cassa integrazione, l’istituto di credito potrà trattenere le somme versate a titolo di anticipazione.

Tale operazione non avrà costi per i dipendenti.

Consulenza, Affiancamento, Adempimenti fiscali e societari, Contrattualistica, Area Finanziaria

error: