STUDIO PALLINO
ESTEROMETRO

Notizia inserita in data: 10/4/2019

Notizia letta 253  volte 

Vota: 5/5 (1 votanti)

 

Gentile Cliente, come noto a decorrere dal 1° gennaio 2019 vige l’obbligo di trasmissione all’Agenzia delle Entrate del cosiddetto “esterometro”, relativo ai dati delle operazioni rese dai soggetti passivi stabiliti in Italia a soggetti esteri, sia comunitari che extracomunitari, e di quelle da tali soggetti ricevuti.

come noto a decorrere dal 1° gennaio 2019 vige l’obbligo di trasmissione all’Agenzia delle Entrate del cosiddetto “esterometro”, relativo ai dati delle operazioni rese dai soggetti passivi stabiliti in Italia a soggetti esteri, sia comunitari che extracomunitari, e di quelle da tali soggetti ricevuti.

Il primo invio è stato prorogato al 30 aprile e dovrà racchiudere i dati delle operazioni effettuate (acquisti e vendite) con operatori non residenti in Italia nei mesi di gennaio, febbraio e marzo 2019.

L’adempimento a regime comporterà la trasmissione telematica dei dati su base mensile, entro il termine del mese seguente al periodo di riferimento.

Entro il giorno 15 del mese successivo a quello di riferimento dovranno pervenire allo studio alternativamente e per ciascuno dei mesi:

-       Il file in formato telematico (.xml) dell’adempimento predisposto con il proprio gestionale

-       Il file excel con i campi indicati nel documento allegato alla presente

-       tutte le fatture cartacee emesse o ricevute da soggetti esteri

Le operazioni da trasmettere obbligatoriamente, sono solo quelle non transitate per Fattura elettronica e non documentate da bolletta doganale. 

La ricezione dei dati oltre il termine stabilito precluderà la possibilità all’adempimento, incorrendo nelle sanzioni amministrative previste pari a due euro per ciascuna fattura.

Per la ricezione delle fatture o dei files telematici invito a contattare la Dott.ssa Michela Andreocci all’indirizzo michela.andreocci@studiopallino.it

Normativa di riferimento

Il comma 3-bis, dell’articolo 1, del D.lgs. n. 127/2015 prevede, a decorrere dal 1° gennaio 2019, l’obbligo di trasmissione all’Agenzia delle Entrate del cosiddetto “esterometro”, relativo ai dati delle operazioni rese dai soggetti passivi stabiliti in Italia a soggetti esteri, sia comunitari che extracomunitari, e di quelle da tali soggetti ricevuti.

Soggetti esclusi

Sono esclusi dall’adempimento:

• i contribuenti che applicano il regime fiscale dei minimi o il regime forfettario,

• i contribuenti che applicano il regime speciale degli agricoltori; • i soggetti non residenti direttamente identificati;

• i soggetti non residenti che hanno proceduto con la nomina di un proprio rappresentante fiscale in Italia;

• i soggetti esteri che non hanno partita IVA.

Non sussiste l’obbligo di trasmissione dei dati delle operazioni transfrontaliere per le quali:

• è stata emessa una bolletta doganale;

• siano state emesse o ricevute fatture elettroniche.


Disponibile per il download al seguente  Il file excel con i campi da compilare a cura del Cliente, seguendo le istruzioni nello stesso contenute. Andrà compilato un file per le fatture passive ed uno per le fatture attive, per ciascun mese di riferimento

Download Download FILE EXCEL DA COMPILARE CLIENTI - FORNITORI.xlsx Download


La presente circolare è disponibile in formato pdf al seguente link


Download Download 2019.04.10 CIRCOLARE ESTEROMETRO.pdf Download

Carmine Pallino

Fonte: Copyright © Studio Pallino Commercialisti - Tutti i diritti riservati

Commenti:
Non ci sono commenti per questa notizia
Inserisci un commento:
Nome:*   
E-mail:*   
Sito Web:
Commento:*  
CODICE:                       M2UNM

RISCRIVI IL CODICE:   
                                                           
*: Campi obbligatori 

 

 Google Play Store    App Store

Linkedin

Twitter

Studio Pallino - Commercialista e consuente paghe a Milano, Segrate, Bergamo e Roma - C. Fiscale e P.IVA 09608570157
©2005 - 2011 CEDAC SAS - Tutti i diritti riservati - Project and Design by Roberto Aiello