STUDIO PALLINO
PRINCIPALI MODIFICHE AL CODICE DEGLI APPALTI PUBBLICI

Notizia inserita in data: 25/3/2019

Notizia letta 102  volte 

Vota: 5/5 (1 votanti)

 

Lo Schema di DECRETO-LEGGE recante "Disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici e misure per l'accelerazione degli interventi infrastrutturali" apporta importanti modifiche al Codice degli Appalti (Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50). Nelle more dell'adozione del regolamento attuativo unico, le linee guida e i decreti attuativi, rimangono in vigore o restano efficaci non oltre il centottantesimo giorno successivo all'entrata in vigore del Decreto-Legge. Di seguito le principali novità introdotte.

Regolamento unico Codice Appalti: entro 90 giorni dall’entrata in vigore della legge conversione del decreto, si dovrà procedere all’unificazione dei provvedimenti già emessi in attuazione del decreto 50/2016 (decreti ministeriali e linee guida Anac) sotto un regolamento unico di attuazione del codice appalti che preveda:
• nomina, ruolo e compiti del responsabile del procedimento;
• progettazione di lavori, servizi e forniture, e verifica del progetto;
• sistema di qualificazione e requisiti degli esecutori di lavori e dei contraenti generali;
• procedure di affidamento e realizzazione dei contratti di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie comunitarie;
• direzione dei lavori e dell’esecuzione;
• esecuzione dei contratti di lavori, servizi e forniture, contabilità, sospensioni e penali;
• collaudo e verifica di conformità;
• requisiti degli operatori economici per l’affidamento dei servizi di architettura ed ingegneria;
• lavori riguardanti i beni culturali.

Subappaltatori: viene abolito dal decreto il comma 6 dell’articolo 105 del codice appalti, che prevede l’indicazione della terna di subappaltatori in sede di offerta mentre rimane la soglia del 30% sul valore complessivo dei lavori.

Anticipo del 15% del prezzo: l’anticipazione del 15% del prezzo viene esteso a tutti i tipi di appalto e non solo alle opere pubbliche.

Commissari straordinari: è prevista per gli interventi infrastrutturali ritenuti prioritari, la possibilità di nomina di uno o più commissari da parte del Presidente del Consiglio su proposta del Ministro delle infrastrutture.

E’ inoltre prevista l’istituzione di un commissario ad hoc previsto per le strade della Regione Sicilia.

Misure per accelerare l’assegnazione degli appalti: tra queste è prevista l’estensione del massimo ribasso a tutti gli appalti di lavori sotto la soglia europea. Inoltre il Criterio del prezzo più basso per gli appalti sotto soglia sarà anche per i servizi e le forniture ad elevato contenuto tecnologico o innovativo mentre ne saranno esclusi i servizi di ingegneria e architettura, ristorazione e servizi a elevata intensità di manodopera.

Affidamento dei lavori in base al progetto definitivo semplificato per interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, fatta eccezione degli interventi che prevedono il rinnovo o la sostituzione di parti strutturali delle opere o impianti, in quanto in questi casi occorrerà almeno una relazione generale, l’elenco dei prezzi, il computo metrico-estimativo, il piano di sicurezza, costi della sicurezza.

E’ previsto il passaggio da 10 invitati a 3 invitati per l’affidamento di lavori da 40mila a 150mila euro e per servizi e forniture da 40mila a 221mila euro.

La soglia per affidamento di lavori con procedura negoziata passa a 350.000 euro, per cui l’invito a 10 operatori e a 15 imprese scatteranno solo se al di sopra della suddetta soglia e fino a 1 milione di euro. Affidamento in amministrazione diretta per lavori fra 150 mila e 350 mila euro.

Inversione della verifica dei requisiti: le stazioni appaltanti potranno decidere di esaminare le offerte prima della verifica della documentazione relativa al possesso dei requisiti d carattere generale e di quelli di idoneità e di capacità degli offerenti, ma dovranno essere effettuare sull’aggiudicatario e a campione anche sugli altri partecipanti.

Carmine Pallino

Fonte: Copyright © Studio Pallino Commercialisti - Tutti i diritti riservati

Commenti:
Commento inserito da: francoise morandeau
Data inserimento: 3/26/2019 2:05:13 PM
Sito WEB:
Credito facile in 24 ore Buongiorno, Ti offro crediti di qualsiasi importo con condizioni molto semplici per un periodo fino a 25 anni con un tasso d'interesse annuo fisso del 3%. Contattami se sei interessato. e-mail: francoisemorandeau@hotmail.com

Inserisci un commento:
Nome:*   
E-mail:*   
Sito Web:
Commento:*  
CODICE:                       NGSYA

RISCRIVI IL CODICE:   
                                                           
*: Campi obbligatori 

 

 Google Play Store    App Store

Linkedin

Twitter

Studio Pallino - Commercialista e consuente paghe a Milano, Segrate, Bergamo e Roma - C. Fiscale e P.IVA 09608570157
©2005 - 2011 CEDAC SAS - Tutti i diritti riservati - Project and Design by Roberto Aiello